Vino marchigiano Bag in box
Come è fatto il Bag in Box
Il Bag in Box  è stato brevettato negli USA negli anni ’50 e ad oggi è sempre più utilizzato per la vendita on line del vino marchigiano.
E’ composto da un BOX (scatola) esterna in cartone di varie forme e misure che serve a proteggere la BAG (sacca) realizzata in materiale plastico per alimenti al quale è saldato ermeticamente un rubinetto.
Il “segreto” del successo di questo contenitore è che consente l’uscita del liquido senza l’ingresso dell’aria che ossida il vino, in questo modo la bevanda all’interno si conserva per lungo tempo senza il bisogno di conservanti.
Il BOX esterno protegge il contenuto anche dai raggi UV.
All’inizio c’è stato molto scetticismo nell’introduzione in Italia di questo contenitore, da un lato per la tradizione italiana del vetro e del sughero, dall’altra perchè i contenitori di questo tipo sono sempre stati associato a vini di bassissimo livello.
Oggi le cose sono notevolmente cambiate e molte aziende anche di livello utilizzano il Bag in Box per i vini di una certa levatura, non solo  per il prodotto base.
Il Bag in Box ad oggi è il miglior contenitore per i vini di uso quotidiano, il vino è sempre fresco e pronto ad essere servito.
I formati del vino marchigiano bag in box variano dai 3 litri fino ai 20 litri.
L’utilizzo è facile ed immediato.
Verdicchio Bag in box – Passerina Bag in Box – Rosso Conero Bag in Box – Falerio Bag in Box – Pecorino Bag in Box –