Bianchi

Le Marche, regione del centro Italia che si affaccia sul mare adriatico ed è “appoggiata” alla catena montuosa dell’appennino centrale.
Questa regione dai territori di mille tipologie diverse, molto vicine tra loro, riveste un ruolo importante nella produzione di diversi vini bianchi di pregio. Il tessuto viticolo si estende per circa 20 mila ettari.
La viticoltura nelle Marche ha origini antichissime risalenti all’epoca dei Greci.
All’inizio del IV secolo a.C. l’arrivo degli Etruschi, determinò un enorme sviluppo della coltivazione della vite.
In epoca romana, la produzione di vino era già uno dei settori trainanti dell’economia del tempo in questa piccola regione.
I vigneti della regione Marche sono divisi quasi a metà tra uva bianca e uva nera.
Il vitigno bianco più conosciuto e coltivato è senza dubbio il Verdicchio.
Altri vini bianchi che iniziano a godere di una certa notorietà sono la passerina, il pecorino, il falerio ed il pinot bianco.
La regione vanta 5 Denominazioni di Origine Controllata e Garantita (DOCG) e 15 Denominazioni di Origine Controllata (DOC).
Per i vini bianchi, nella zona di Jesi, si trova la DOCG Castelli di Jesi Verdicchio Riserva e la DOC di ricaduta Verdicchio dei Castelli di Jesi.
La Vallata ai piedi di Camerino in provincia di Macerata include la zona di Matelica con la DOCG Verdicchio di Matelica Riserva e la DOC di ricaduta Verdicchio di Matelica.
La zona di Pesaro vanta la DOC Colli Pesaresi, infine, nella provincia di Ascoli Piceno, si estendono la DOCG Offida e la DOC Falerio.
Scegli un ottimo vino marchigiano bianco tra la selezione che Cantina delle Marche® ha effettuato per Te.